Ultime recensioni

venerdì 31 marzo 2017

[Recensione] DESIDERANDO TE - Jennifer Probst

Il libro degli incantesimi, dov’è?????

Genere: Romance contemporaneo
Casa editrice: Corbaccio
Data di Uscita: 17 Marzo 2017
Prezzo: € 6.99 Ebook

Sinossi: Isabella MacKenzie aveva incontrato Liam al college: gentile, comprensivo, affascinante. Avevano trascorso una notte insieme. Una notte in cui era successo qualcosa di magico e indimenticabile. Una notte, tuttavia, in cui Isabella era entrata nel tunnel buio della droga e Liam si era volatilizzato. Sei anni dopo Isabella si è rifatta faticosamente una vita, è cresciuta ed è cambiata, adesso lavora come receptionist all'agenzia Kinnection e spera anche lei di trovare l'amore della sua vita, sa che se lo merita. Finché non le compare davanti l'ufficiale William Devine... Liam. Anche lui è diverso ed è alla ricerca di una donna con cui stabilire un rapporto più vero e profondo. Non può farsi sfuggire questa seconda occasione e sarà disposto a fare di tutto per dimostrare a Isabella di essere l'uomo giusto per lei.


Serie ‘CUORI SOLITARI’:
#1. Cercando te
#2. Sognando te
#5. DESIDERANDO TE



Jennifer Probst continua a raccontarci la grande magia del libricino viola degli incantesimi, che passando di mano in mano, concede alle protagoniste della serie CUORI SOLITARI di trovare l’uomo dei loro sogni. Anche in DESIDERANDO TE, quinto episodio della serie, sboccerà un nuovo amore. I protagonisti sono Liam e Izzy che si sono già conosciuti ai tempi del college. L’incontro di una notte segna le loro vite perché non si dimenticheranno l’uno dell’altra ma Liam pone un out-out: o me o la droga. Da qui in poi si legge il romanzo ai tempi moderni.

Izzy è la scapestrata della famiglia. A soli trent’anni ha un passato di tossicodipendenza ma è riuscita a tirarsene fuori grazie all’amore della famiglia e dell’amica Raven. Ha trovato lavoro presso l’agenzia matrimoniale Kinnections ma il suo ricordo più importante è un aspirante poliziotto con il quale ha trascorso la notte più sensazionale della sua vita. Liam è ormai diventato un poliziotto serio e rigoroso. Anche lui ha vissuto ricordando una splendida ragazza che gli ha rapito il cuore ma che purtroppo ancora non teneva molto a lui per preferirlo alla droga.

Il loro incontro è inaspettato ma per tutti e due è un nuovo colpo di fulmine che li tramortisce. Si sentono sempre più legati, la loro passione sprigiona da ogni poro e sono sfrenati ma anche innamorati. Sarà izzy che causerà l’interruzione del rapporto perché ha troppa paura di non essere quello che serve a Liam, una donna seria senza un passato pericoloso che possa farlo vergognare. Liam dal canto suo ha tanto da offrire, tanto che potrebbe tenere lui in piedi il rapporto per entrambi, ma vuole che sia Izzy a rendersi conto di quello che prova veramente.

Questa storia d’amore ha una trama diversa dalle altre, parla di come il passato può essere d’intralcio al nostro presente ma come in fin dei conti, se è passato è ormai trascorso. Il presente è quello a cui bisogna aggrapparsi e se è bello, intelligente e carismatico come Liam, allora bisogno tenerselo stretto.

La narrazione con pov alternato ci dà una visione d’insieme completa che ci fa appassionare a questo romanzo anche se qualche difetto c’è. Il numero esiguo di pagine forse ha imposto un ritmo troppo veloce per cui anche in quei momenti dove, forse, ci si aspettava un minimo di corteggiamento, si è arrivati all’amplesso nel giro di un battito di ciglia. Trovo carente anche la traduzione che in italiano presenta delle espressioni che non sono nello stile dell’autrice, o per lo meno, non dei romanzi di questa serie. Almeno per quanto ne ho memoria ‘Avrei voluto zompargli addosso’ e ‘non si era mai preso una scuffia simile’ non rientrano nel linguaggio dell’autrice. Sarà, ma per me è uno scivolone con i fiocchi!! Ciò non toglie che le appassionate della serie lo leggeranno sicuramente.

Buona lettura.

       

1 commento:

  1. La Probst è il mio dilemma! La leggo, non la leggo... Ogni volta che leggo la recensione di un suo romanzo, mi ritrovo sempre con un parere positivo ma mai entusiasta, è come essere a scuola "è intelligente, ma potrebbe fare di più" XD

    RispondiElimina