Ultime recensioni

mercoledì 15 febbraio 2017

[Recensione] QUALCOSA DI STREGATO - Angela White



QUALCOSA DI STREGATO è un romance storico veramente ben riuscito, come del resto tutti i romanzi di questa straordinaria autrice.

Genere: Romance Storico
Casa editrice: I Romanzi Mondadori
Data di Uscita: 2 Agosto 2014
Prezzo: Ebook € 3.99 


Sinossi: Nella Londra oscura di fine Ottocento, James Willmot s'impadronisce dell'antica torq di famiglia e fugge, innescando un conflitto all'interno del suo potente clan. Sono molte le forze magiche che percepiscono il suo arrivo a New York, e che intendono approfittarne. Attirato e ferito in un duello mortale, James è soccorso da Charlotte, che viene conquistata dai suoi modi da gentiluomo, ma neppure resta insensibile alla sua parte più oscura. Nipote di un maestro hoodoo, la giovane non possiede alcun potere se non quello di suscitare in James il desiderio, ponendolo così di fronte a un conflitto interiore. E in competizione dentro di lui, da una parte ci sarà Jack, deciso a soddisfare i suoi impulsi, dall'altra Jimmy, con i suoi scrupoli a sedurre un'innocente...


Può l’amore ricomporre
un’anima spezzata?




James Wilmott è un uomo che di ordinario non ha nulla. È cresciuto in una famiglia che custodisce un grande segreto, un immenso potere sovrannaturale che viene tramandato di generazione in generazione, rafforzato da matrimoni unicamente tra consanguinei. Ogni membro della sua famiglia possiede un grande potere ma lui è diverso da tutti. La sua anima è scissa in due e per tutta la vita è costretto a venire a patti con queste due metà. Da una parte c’è Jack, guidato unicamente dall’istinto e dai suoi bisogni, dall’altra Jimmy, totalmente razionale e pragmatico. Ma le persone “normali” lo conoscono solamente come il dottor James Wilmott, medico capace e stimato. Un giorno James decide di rubare la torque, reliquia di famiglia che conferisce un enorme potere e destinata al capo del clan Wilmott, e fugge in America. Consapevole delle conseguenze del suo gesto e pronto ad affrontare tutta la sua famiglia, si troverà a dover affrontare un imprevisto che non aveva messo in conto. L’incontro/scontro con la giovanissima Charlotte, nipote di un potente maestro hoodoo, sconvolge completamente i suoi piani costringendolo a far i conti con entrambe le sue metà.

Angela White ci presenta questo straordinario protagonista con un prologo a dir poco unico. L’apertura del romanzo vede il nostro James alle prese con una conversazione poco piacevole con uno spaventato Robert Louis Stevenson che, dopo una serata di confidenze con il buon medico, decidere di raccontare questa folle storia scrivendone un libro, il titolo come immaginate è “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”. In QUACOSA DI STREGATO non troviamo però uno scienziato ossessionato che si trasforma in un mostro grazie ad una magica pozione ma semplicemente un uomo che combatte la sua guerra con sé stesso, cercando di trovare un equilibrio che possa far convivere le sue metà della sua anima. La caratterizzazione di questo personaggio è molto approfondita ed il lettore non fa fatica a riconoscere in poco tempo quando a prendere le redini è Jack anziché Jimmy. I due, legati dalla condivisione dello stesso corpo, sono dotati di una mente propria, di caratteri del tutto diversi ma con un uno scopo comune: sopravvivere. Il modo in cui l’autrice riesce a gestire la particolarità di questo protagonista è sorprendente, come la facilità con cui il lettore ne viene catturato. I dialoghi mentali tra Jack e Jimmy sono la parte centrale del romanzo, il perno su cui ruota tutta la trama. La storia è ricca di avvenimenti ed ogni volta James dovrà decidere a quale delle sue personalità lasciar corda, se a Jack, con la sua inesauribile sete di sangue, oppure a Jimmy, con la sua logica estrema. Il doppio fascino di questo personaggio è uno dei punti forte di questo romance, dove troviamo come protagonista un uomo che un momento sfodera un fascino oscuro ed indomabile mentre in un altro uno charme passionale ma delicato. E come accade a noi lettrici, anche Charlotte rimane ammaliata da quest’uomo bellissimo e misterioso, capace di spaventarla ma anche di conquistarla.

I personaggi secondari, come quelli principali, sono ben caratterizzati e riescono facilmente ad arricchire una storia che procede senza intoppi dalla prima all’ultima pagina. Creature magiche e misteriose si svelano pian piano nella lettura senza mai arrivare a snaturalizzare il genere storico che comunque è portante e predominante.

Lo stile dell’autrice, unico ed inconfondibile, riesce a trasformare un romanzo ben strutturato in un piccolo gioiellino. 

Personalmente ho amato questo libro dall’inizio alla fine, leggendolo tutto d’un fiato. Ho apprezzato molto quel tocco di paranormale che non appesantisce ma colora di tante piccole sfumature uno splendido romance storico. Inutile dire che sono rimasta affascinata da subito dal personaggio di James. Ho trovato molto evocativi i momenti in cui le sue due metà parlano nella sua testa mentre lui è seduto a bere davanti allo specchio, come se la superficie riflettente gli rimandasse l’immagine del suo IO interiore, invece che della sua persona fisica.

Consiglio non solo la lettura di questo romanzo a tutte le amanti del genere ma raccomando vivamente qualsiasi opera scritta da Angela White (compreso il PROFUMO DELL’ORO, edito Rizzoli).

Nessun commento:

Posta un commento