Ultime recensioni

venerdì 9 dicembre 2016

[Recensione] A TUTTO ROCK - Nalini Singh

Sesso, sesso, sesso sono un assettato!!! (cit. Zucchero)

Genere: New adult
Casa editrice: Mondadori
Data di Uscita: 5 Novembre 2016
Prezzo: € 3,99    

Sinossi: Fin dal primo sguardo l’attrazione fra Molly e Fox è scoccata improvvisa. Nonostante fosse terrorizzata dalla pubblicità che le avrebbe procurato l’essere vista a fianco di Fox, stella di una rock band di successo, la schiva bibliotecaria neozelandese ha deciso di lasciarsi travolgere da una passione intensa e carnale. Molly ha un passato difficile alle spalle, per cui aveva fatto voto di rimanere lontana dai riflettori, ma le doti di persuasione di Fox, dentro e fuori dal letto, sono innegabili! Riesce a conquistarla in ogni situazione, anche in quelle più compromettenti. Il tatuaggio sul suo cuore, del resto, è molto chiaro: lui è proprietà di Molly Webster.

Serie Rock Kiss

1. A tutto rock, 5 Novembre 2016
1.5 Rock Courtship
2. Rock Hard
3. Rock redemption
4. Senza titolo

Premessa: non ho mai letto un libro di Nalini Singh. Quindi sono andata a spulciare tra le pagine web alla ricerca di qualche suo romanzo precedente e a sorpresa – almeno per me- è molto quotata nel mondo dei romanzi Paranormal!! Glielo auguro perché A TUTTO ROCK, edito da Mondadori, primo episodio della serie Rock Kiss, è una grande delusione.
Vi ricordate quel bel romanzo intitolato 50 sfumature che ha fatto la fortuna di una certa signora James? Sì? Beh, la storia è sorprendentemente simile con l’unica differenza che lui è un famoso cantante rock e lei è una bibliotecaria. Lui è il tipico maschio alfa, più che alfa, alfissimo, visto che non lo si può contraddire che subito gli si alza la cresta, pronto a combattere come un gallo. Lei è dapprima tutta timida e vergognosa, poi diventa più sicura di sé grazie al suo uomo, al suo possesso e al suo amore. Una novella coppia fotocopia di quella famosa.
Lui si chiama Fox, lei Molly (il nome di una carta igienica e di una pastiglia, oramai la butto sul lato umoristico). Entrambi hanno un passato con qualche segreto, ma riusciranno a superare questo impasse a furia di roventi incontri di sesso. Godono di un appetito sessuale infinito, tanto che mi chiedo: ma la signorina come riesce a sopportare tutte queste invasioni? Mai una candida o un prurito fastidioso? Sai, giusto per rendere la storia più credibile.
Fox è quello che se la crede un po’ troppo, però se lo può permettere: è bello, è ricco, è famoso. Piacerebbe anche a me incontrare un tipo così, che si innamori di me e mi lasci pure un bella ricompensa in denaro a seconda del tempo che trascorriamo insieme. Un po’ surreale. Lo stesso dicasi della grande trovata del giornalista alla ricerca dello scoop, nonostante le guardie del corpo superpagate che dovrebbero proteggere la privacy della coppia. Devo dire che alla fine a pagarne le conseguenze è la categorie dei bodyguards che ci perdono in credibilità.
Gli amici componenti del gruppo – ovviamente altrettanto belli e famosi – sono dei tipetti interessanti, ci sarà da aspettarsi lo stesso trattamento con una pagina di trama e una pagina di sesso anche nel loro caso? Spero ci sia un po' di storia in più perché la Singh ha saputo introdurre le trame dei vari protagonisti facendoci capire qualcosa della vita degli altri tre componenti.
Una cosa del romanzo mi piace. Stranamente questa volta colui al quale è affidata la scelta della copertina ha fatto centro: mi piacciono molto. Il modello mi sembra perfetto per interpretare Fox ed anche lei conserva quell’aspetto da brava ragazza, nonostante Fox abbia risvegliato in lei la femme fatale di cui ancora non era consapevole.


Volendo uno scopo al romanzo potrei trovarlo: si possono pure prendere appunti sulle varie posizioni in piedi, sul divano, a letto o potete far leggere il romanzo ai vostri mariti per imparare ad essere un vero maschio alfa. Comunque, a voi la scelta. Io leggerei romanzi di altri generi scritti dall’autrice se proprio voglio imparare a conoscerla.




2 commenti:

  1. Uh, peccato! Ce l'ho nel Kindle in inglese e non vedevo l'ora di leggerlo T_T

    RispondiElimina
  2. Mi ispirava ma dopo la tua recensione credo prorpio che lo metterò in fondo alla lista

    RispondiElimina