Ultime recensioni

sabato 26 novembre 2016

[Recensione] IL MIO SPLENDIDO MIGLIORE AMICO - A. G. Howard

Dimenticate quello che pensavate di sapere del Paese delle Meraviglie perché quello che ci presenta A.G. Howard è un mondo completamente diverso, tanto affascinante quanto spaventoso, ricco di follia e di magia.

Genere: Fantasy - Young Adult
Casa editrice: Newton Compton
Serie: Splintered #1
Pagine: 371
Data di Uscita: Febbraio 2015
Prezzo: 9.90 – Ebook € 1.99

Sinossi: Alyssa Gardner riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti.
Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo Alice nel Paese delle Meraviglie. Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un’incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l’abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere e per salvare sua madre da un crudele destino che non merita, Alyssa dovrà rimediare ai guai provocati da Alice e superare una serie di prove: prosciugare un oceano di lacrime, risvegliare i partecipanti a un tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell’ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?

Benvenuti nel vero Paese delle Meraviglie

Serie “Splintered
#1,5. IL MIO SPLENDIDO MIGLIORE AMICO
#1,5. The Moth in the Mirror
#2. Tra le braccia di Morfeo
#3. Il segreto della Regina Rossa
#3,5. Untamed


Alyssa Gardner potrebbe sembrare una ragazza come tante, con l’hobby dello skateboard e un gusto particolare nel vestire. Ha avuto un’infanzia difficile dovuta ai problemi di salute mentale della madre che l’hanno costretta ad un ricovero ormai stabile in una clinica psichiatrica, perché convinta di essere caduta nella tana del Bianconiglio come la sua antenata Alice. Da qualche anno poi la nostra protagonista inizia ad aver paura che la follia delle donne della sua famiglia sia davvero ereditaria perché improvvisamente inizia a sentire i sussurri delle piante e degli insetti. Ma un giorno, durante la solita visita alla madre, è testimone di un episodio straordinario che instilla al suo interno un dubbio agghiacciante: e se il Paese delle Meraviglie esistesse davvero e la storia narrata da Lewis Carroll non fosse semplicemente frutto di una fervida immaginazione?
È con questa domanda che l’avventura ha inizio!

Accompagnata dal suo migliore amico Jeb, Alyssa si troverà a vivere l’esperienza più assurda e spettacolare della sua vita. Scoprirà un mondo che, anche se meraviglioso, non somiglia molto al racconto di Carroll.
Grazie alle straordinarie doti narrative dell’autrice, verremo catapultati nella tana del Bianconiglio e ci troveremo in un mondo che sembra uscire direttamente dalla mente di Tim Burton. Ambientazioni macabre e personaggi un po’ grotteschi ci accompagneranno in questa lettura che riserverà molte emozioni e non pochi colpi di scena. Dimenticate quello che pensavate di sapere del Paese delle Meraviglie perché quello che ci presenta A.G. Howard è un mondo completamente diverso, tanto affascinante quanto spaventoso, ricco di follia e di magia.
La nostra eroina si troverà incastrata in questo mondo estraneo ma in qualche modo familiare e, per tornare a casa e spezzare la maledizione che incombe sulla sua famiglia, sarà chiamata a rispondere degli errori commessi da Alice nel suo viaggio nel Paese delle Meraviglie. Con al suo fianco il suo splendido migliore amico, avrà una guida molto particolare: il meraviglioso ed intrigante Morpheus. Tra i due nascerà un’attrazione molto forte e Alyssa si troverà divisa tra il sentimento che nutre per Jeb e lo strano legame che sente crescere per questa creatura oscura e misteriosa.
Durante questo viaggio Alyssa farà la conoscenza di personaggi strani e spaventosi, tra le quali troverà anche dei validi alleati. Ma la sua vita sta per cambiare per sempre e, quella che inizialmente si presenta come una parentesi della sua adolescenza, anche se incredibile nella sua assurdità, finisce per rivelarsi un percorso alla scoperta della sua vera natura.

Lo stile di A.G. Howard è fresco e coinvolgente, le parole rapisco il lettore pagina dopo pagina immergendolo in questo meraviglioso viaggio tra creature mostruose e creature disperate. Per essere il primo libro di una serie risulta essere accattivante e ben costruito e alla fine c’è solo la voglia di sapere cosa succederà alla nostra protagonista.
Riuscirà Alyssa a prosciugare il lago di lacrime creato da Alice ed a salvare lo Stregatto?

   

Nessun commento:

Posta un commento